Acquisto o Noleggio a Lungo Termine: le differenze

Acquistare un’auto sta diventando sempre più difficile, soprattutto per i privati intenzionati a munirsi di un mezzo che permetta di muoversi liberamente. Le considerazioni di carattere economico, legate soprattutto alle spese di gestione e manutenzione, lasciano infatti molti dubbi, sulla scelta di acquistare o noleggiare un’auto.
Scopriamo insieme le differenti opzioni per avere un’auto nuova: acquisto o noleggio a lungo termine.

Il noleggio a lungo termine per privati
Il noleggio a lungo termine si sta diffondendo sempre di più tra privati e liberi professionisti grazie a prodotto personalizzabili e soluzioni flessibili. Questa particolare tipologia di contratto permette infatti di utilizzare un veicolo senza effettivamente acquistarlo e senza doversi preoccupare di tutti i costi accessori legati all’acquisto.

Generalmente, la durata del noleggio a lungo termine varia dai 24 ai 60 mesi, con stipula di un contratto che prevede il pagamento di un canone fisso mensile, comprensivo di un’ampia serie di servizi legati all’utilizzo dell’auto. Tra questi ci sono: la garanzia assicurativa RCA, le coperture assicurative per furto ed incendio, l’eventuale gestione di sinistri legati a incidenti, la manutenzione ordinaria e straordinaria, il servizio di soccorso e assistenza stradale.

Acquisto vs noleggio: qual è la soluzione più vantaggiosa?
A causa dell’esborso economico sempre più oneroso per acquistare un’auto, moltissimi privati decidono di optare per un finanziamento pagando il mezzo a rate. Ma in cosa consiste davvero? E quanto questo risulta più o meno conveniente di un noleggio a lungo termine?

Il finanziamento è una soluzione che permette di ammortizzare, in minima parte, i costi iniziali dell’acquisto del veicolo. Versando un anticipo iniziale, i privati hanno infatti la possibilità di mettersi subito alla guida dell’auto, diventandone proprietari, restituendo l’importo finanziato mese dopo mese (per un periodo di tempo che va dai 12 agli 84 mesi), pagando una rata mensile fissa, che però non include alcun tipo di servizio.

Pertanto, se è vero che il finanziamento fornisce un aiuto economico ai futuri acquirenti, siamo sicuri che il Noleggio a Lungo Termine, che include nel canone mensile tutti i servizi elencati in precedenza, non possa quindi rappresentare una soluzione più vantaggiosa?

In aggiunta, se si considera che il veicolo può essere sostituito al termine del noleggio, permettendo al privato di avere un’auto sempre nuova e di ridurre così eventuali interventi manutentivi, il risparmio potrà anche essere superiore..

Noleggio a lungo termine: quanto costa davvero?
Chiarito che il contratto di noleggio a lungo termine può risultare economicamente vantaggioso per i privati, resta da chiedersi: ma quanto costa davvero? E quanto consente di risparmiare?

Ipotizziamo in seguito l’acquisto tramite finanziamento e il noleggio a lungo termine, con durata di tre anni e una percorrenza di almeno 20 mila chilometri, di una Volkswagen Golf 1.6 TDI (Costo listino circa 23.000€).

Nel caso di acquisto tramite finanziamento, al prezzo di listino andrebbero aggiunte anche le seguenti spese:

garanzia assicurativa, che può variare dai 1200€ ai 2000€ in tre anni;

bollo annuo, pari a 250€ circa;

costi manutentivi e tagliandi da effettuare ogni 20 mila chilometri, tra i 500€ ed i 1000€;

sostituzione pneumatici e spese di equilibratura/convergenza, pari a circa 600/700€;

tasso finanziamento circa 2500€.

Costo acquisto totale con spese: 28.950€ circa.

Nel caso di noleggio a lungo termine dello stesso veicolo, il costo mensile del canone è di 400€ circa, con un anticipo di 3000€ da versare all’inizio del contratto.
In questo caso, la spesa complessiva del noleggio a lungo termine, si aggirerebbe attorno ai 17.500€ con tutti i servizi inclusi.

La differenza rispetto all’acquisto è di circa 10.000€.