Intestatario del contratto ed utilizzatori

 

Nel noleggio a lungo termine si dispone di un’auto per un periodo di tempo superiore o uguale a due anni. La sottoscrizione di un contratto con un’Agenzia prevede il rilascio di un veicolo in locazione per il trasferimento di utilizzo in cambio del versamento mensile di una somma di denaro: il canone di locazione.

Allo scadere del contratto, il locatario può decidere se riscattare il veicolo avuto in uso o semplicemente restituirlo.

Il noleggio a lungo termine offre moltissimi vantaggi di natura economica, gestionale e fiscale e se ti stai chiedendo chi può beneficiare di questi vantaggi e guidare un’auto a noleggio sei nel posto giusto.

Ogni veicolo a noleggio ha un conducente principale, questo soggetto è il responsabile legale della vettura ovvero colui che firma il contratto di noleggio. Nel caso di noleggio a privato, intestatario e responsabile coincideranno, in caso di noleggio aziendale, invece, il soggetto firmatario del contratto sarà l’amministratore della società.

La domanda è quindi: chi oltre il contraente del contratto può guidare un’auto a noleggio a lungo termine?

La questione è importante e rilevante tanto per i clienti privati che per le aziende e definisce la differenza tra conducente principale ed utilizzatore del veicolo.

Le aziende infatti hanno spesso bisogno di mettere il veicolo a disposizione di più dipendenti.  Ai privati poi capita spesso di dover prestare l’auto ad un membro della famiglia o un conoscente. In entrambi questi casi l’utilizzatore del veicolo è un soggetto diverso dal conducente principale indicato dal contratto.
E’ importante conoscere le conseguenze del prestito di un veicolo a noleggio ed informarsi sulle conseguenze in caso di violazione del regolamento.

La distinzione che va fatta in primo luogo è quella tra privato e ditta.

Nel primo caso, cioè noleggio a un privato, il veicolo può essere guidato da tutti i componenti del nucleo familiare; nel caso di noleggio a una ditta la vettura potrà essere messa a disposizione di soci e dipendenti della ditta stessa.

Tuttavia, c’è la possibilità che altre persone diverse da quelle indicate sopra possano essere utilizzatori del veicolo e fare uso di un’auto a noleggio pur non essendo designati come conducente principale.

Se si tratta di un semplice prestito dell’auto, quindi una situazione temporanea, è sufficiente che l’intestatario del contratto compili una delega scritta.

Invece in caso si voglia autorizzare per sempre altre persone ad utilizzare il veicolo a noleggio diventa necessario riportare i loro nomi in forma scritta in sede di stipula del contratto.

Tutti i conducenti addizionali devono essere in possesso di patente di guida in corso di validità già al momento della stipula del contratto o nel momento della modifica per l’aggiunta del loro nominativo.

E per i neopatentati? Leggi l‘articolo dedicato e scopri quali sono i modelli adatti a chi ha conseguito la patente da meno di un anno.

 

 

driver donna al volante